Le malattie cardiovascolari  costituiscono la prima causa di morte e di invalidità nelle nazioni del mondo occidentale. Esse sono inoltre in continua crescita e ciò è essenzialmente legato a un parallelo aumento dell’età della popolazione.


Nonostante i progressi ottenuti nel campo della terapia, la migliore difesa è tuttora rappresentata dalla prevenzione. Questa presuppone la conoscenza dei fattori di rischio cardiovascolare, una loro attenta valutazione e una loro efficace eliminazione e/o riduzione.


Nota bene

Al fine di un più accurato inquadramento diagnostico e terapeutico, il Paziente è pregato di portare sempre con sé eventuali esami ematochimici, radiografie, ecc. anche se non recenti e soprattutto l’elenco dei farmaci che sta assumendo.


Share by: